In ricordo di Luciano Ferraris

L’8 giugno del 1989, LUCIANO FERRARIS tornava alla casa del Padre. Rifondatore nel 1945, dopo la soppressione fascista, del gruppo scout Asci Torino 24 e poi, coi ragazzi lì cresciuti, del Torino 17, del Torino 20 e nel 1958 fondatore, con don Dusan Stefani, del Clan des Hospitaliers Notre Dame de Lourdes, la Comunità Italiana dei Foulard Bianchi.

Trent’anni. Questo tempo, che sembra tanto, non spegne il ricordo di chi ha lasciato dietro di se un fuoco che ancora arde, in mille fiammelle, tra i ragazzi e le ragazze, i “cosetti” che hanno avuto la straordinaria avventura di vivere alcuni momenti fondamentali della loro giovinezza accanto a lui, condividendo la sua energia, la sua gioia di vivere, la sua intraprendenza, la sua visione da sognatore che sa realizzare i sogni, la sua vocazione al servizio, la sua fede, trasmessa con il credibile esempio.Oggi non siamo tristi perché sappiamo che ogni anno, ogni giorno che passa ci avvicina al momento in cui ci ritroveremo in cerchio con Luciano, a cantare insieme le nostre canzoni, perché come hanno scritto i suoi figli … dove si trova il tuo spirito là sarà bello andare per tutti noi.

Per chi fosse interessato: Incontro per il ricordo di Luciano Ferraris, in data 15 e 16 giugno 2019. Sabato 15 giugno ci si troverà alle ore 18:00 nella chiesa di Les Arnauds (paese prima di Melezet arrivando da Bardonecchia) per la S. Messa e poi chi vuole può andare in Valle Stretta al “campo di Luciano” per la cena tutti insieme e per la chiacchierata serale. E’ possibile passare la notte là e il mattino dopo chi ce la fa può andare al Cippo di Luciano al Lago Bellety (quota 2100 metri).

(Repost da https://www.facebook.com/search/top/?q=Foulard%20Bianchi%20dove%20si%20trova%20il%20tuo%20spirito&epa=SEARCH_BOX)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: