2 aprile 2017: Assemblea regionale Capi AGESCI Piemonte

Carissima/o Capo,

Domenica 2 aprile 2017, a Torino, presso il Centro Congressi della Parrocchia Santo Volto, ingresso di Via Val della Torre n. 3, è convocata l’Assemblea regionale Capi con il seguente ordine del giorno:

08:00 – Accoglienza e apertura iscrizioni 

08:30 – Santa Messa

09:45 – Saluto di benvenuto 

09:50 – Insediamento Presidenti e presentazione candidature per:

– Responsabile regionale femminile: Ilaria Meini

– Responsabile regionale maschile: Federico Maria Saviahttp://bit.ly/FedericoSavia_FB

– Incaricata regionale all’Organizzazione

– Incaricata regionale al Coordinamento Metodologico: Marta Delucchi

– Incaricato regionale al Coordinamento Metodologico: Davide Valle

– Incaricata regionale alla Branca L/C: Ilaria Sarà

– Incaricato regionale alla Branca L/C: Paolo Bertagna

– Incaricata regionale alla Branca E/G

– Incaricato regionale alla Branca R/S: Pietro Messina

10:30 – Gruppi di lavoro: temi del Consiglio Generale e Bilancio Regionale

  1. ACCOGLIENZA Il tema dell’accoglienza è tra le sfide più forti con cui la nostra società è chiamata a confrontarsi. Impegnarsi in questa direzione significa per l’Associazione testimoniare il senso evangelico dell’accogliere, nello stile della reciprocità (non solo includere, ma anche lasciarsi accogliere), e contribuire attivamente a creare contesti aperti a nuove relazioni.
  1. AFFETTIVITA’ Farsi capaci di educare i ragazzi e le ragazze di oggi all’amore, alla qualità della relazione personale, nello spirito della reciproca accoglienza che nutre ogni relazione.
  1. EDUCARE AL SOGNO In un tempo in cui tende a dominare la dimensione virtuale della realtà, educare al sogno significa impegnarsi a guardare ai ragazzi e alle ragazze che abbiamo davanti (non a quelli che immaginiamo) e alle loro potenzialità, per guidarli a scoprire il gusto dei propri sogni, a riconoscere la parte di quel sogno di sé che riguarda anche il mondo e sentire la possibilità e la responsabilità di farlo migliore.
  1. RICONOSCERE-INTERPRETARE-SCEGLIERE Attingendo e contribuendo al cammino sinodale, I giovani, la fede e il discernimento vocazionale, ci educare a “riconoscere-interpretare-scegliere”, sin dall’età lupetto/coccinella e con particolare attenzione alla fascia adolescenziale, come cammino verso una consapevole adesione alle scelte della Partenza: fare scelte buone e cercare la propria vocazione nella comunità cui si appartiene, per la comunità cui si apparterrà.
  1. ASCOLTO /UOMINI E DONNE DI FRONTIERA L’ascolto è condizione per conoscere, comprendere e vivere con l’altro senza temere il conflitto: è lo stile della relazione Capo/ragazzo. Per conoscere e comprendere occorre vivere una realtà, e vivendola la si conosce e la si comprende con profondità crescente: è lo stile con cui farsi parte viva della Chiesa. Nel Conoscere, comprendere e vivere, come un procedere ciclico che si fa via via più intenso e vero, riconosciamo la caratteristica degli uomini e delle donne di frontiera. E’ da uomini e donne di frontiera che dobbiamo vivere le reti, come luoghi e realtà che possono diventare opportunità – da ricercare, costruire, mantenere – per le nuove generazioni e per l’educazione.
  1. COMUNITA’ CAPI Il soggetto prioritario di cui l’Associazione dovrà avere particolare cura è la comunità capi, luogo di incontro di diverse generazioni, luogo di scambio, sostegno e condivisione di fatiche e successi. Come esito di un mandato del Consiglio generale 2015 (moz. 41, moz.45), le comunità capi sono chiamate a vivere un cammino di discernimento cristiano e ad acquisirne lo stile. (Cfr. Discernimento, un cammino di libertà). Sarà importante poter riscoprire, anche grazie a questo cammino, il ruolo della comunità capi nella progettualità, nella formazione e nella creazione di reti fra realtà associative, ecclesiali e famiglie.
  1. STRUTTURE ASSOCIATIVE: I CONSIGLI Con l’attuazione della riforma Leonardo, i Consigli saranno momenti privilegiati di pensiero e sintesi per il futuro cammino associativo. Sarà importante fare dei Consigli (in particolar modo di Regione e di Zona) luoghi di crescita, condivisione e formazione.
  1. BILANCIO E RIFORMA SISTEMA FIORDALISO

13:00 – Pranzo al sacco (ci sarà comunque la possibilità per chi volesse di usufruire del servizio bar messo a disposizione dal Clan dell’Alessandria 3)

14:00 – Assemblea Plenaria: 

  • Sintesi gruppi di lavoro del mattino; 
  • Presentazione Bilancio regionale: Consuntivo 2015-2016; Preconsuntivo 2016-2017; Preventivo 2017-2018
  • Mozioni e raccomandazioni

17:00 – Proclamazione eletti e conclusione Assemblea

La presentazione delle eventuali candidature, saranno pubblicati nei prossimi giorni sul sito internet della nostra Regione (http://www.piemonte.agesci.it/).

INFORMAZIONI UTILI 

Il servizio BAR sarà assicurato dalla Comunità R/S del gruppo Alessandria 3.

La Cooperativa Scaut Piemonte sarà presente con il proprio stand.

ISCRIZIONI:

Fase 1: ISCRIZIONE ON-LINE: le iscrizioni si apriranno mercoledì 15 marzo e chiuderanno giovedì 30 Marzo. 

Per un disguido di natura tecnica questa volta, eccezionalmente, non verrà utilizzato BuonaCaccia per iscriversi all’ Assemblea. 

Ci si iscrive singolarmente compilando il form al link https://goo.gl/forms/yqTjBjKsNhvmMmUp1

Per meglio organizzare i lavori di gruppo e i materiali vi chiediamo di completare le iscrizioni entro il 30 marzo.

Fase 2: CONFERMA ISCRIZIONE e PAGAMENTO QUOTE: Il Capo Gruppo o un suo incaricato confermerà l’iscrizione della propria Co.Ca. e verserà la quota di 4 euro a partecipante, la domenica mattina presentandosi alla Segreteria dell’Assemblea fra le 8 e le 8,30, recandosi presso il palloncino del colore assegnato alla sua zona (GIALLO Zona dei Vini; ARANCIONE Zona Cuneo; ROSSO Zona Canavesana; ROSA Zona Biella-Vercelli; VIOLA Zona Rivoli; BLU Zona Val Susa; AZZURRO Zona Torino; VERDE Zona Novara; MARRONE Zona Monviso; BIANCO Comitato Regionale e Deleghe).

Il Capo Gruppo riceverà in quel momento il materiale da distribuire ai membri della propria Co.Ca. utile a vivere l’assemblea in ogni sua parte.

SANTA MESSA: La Santa Messa sarà celebrata in Chiesa alle ore 8.30 e durante la funzione NON sarà disponibile la Segreteria.

TEMI DEL CONSIGLIO GENERALE/BILANCIO REGIONALE: al momento dell’iscrizione ON-LINE il capo sceglierà anche il tema del Consiglio Generale/Bilancio Regionale al quale desidera partecipare. Chiediamo alle Comunità Capi di prepararsi a questo momento dividendosi in modo equilibrato nei diversi gruppi di lavoro.

Sarebbe opportuno affiancare i Tirocinanti per aiutarli a comprendere meglio i temi all’ordine del giorno.

DELEGHE: ricordiamo che verrà accettata una sola delega per capo. La delega va compilata utilizzando esclusivamente l’apposito modulo scaricabile dal sito regionale e presentata alla Segreteria dell’Assemblea (Palloncino BIANCO). I capi “presenti per delega” NON devono iscriversi on-line all’Assemblea e NON devono pagare la quota. I capi gruppo si presenteranno domenica a mattina nella fila “deleghe” per consegnare la delega e ritirate la paletta per le votazioni.

INFORMAZIONI LOGISTICHE PER RAGGIUNGERE IL CENTRO CONGRESSI DEL SANTO VOLTO

L’Assemblea di svolgerà Torino, presso il Centro Congressi della Parrocchia Santo Volto, ingresso da Via Val Della Torre n.3.

Indicazioni Stradali: Direzione Tangenziale Torino Nord: Da Raccordo Torino – Caselle, uscire a «Cenisia/Vallette/M. Campagna»,imboccare corso Grosseto, proseguire su corso Potenza, svoltare in via Luini, procedere per via Borgaro.

Direzione Tangenziale Torino Sud: Prendere l’uscita «Regina Margherita» direzione Torino-Ovest Centro, entrare in corso Regina Margherita, proseguire in corso Potenza, imboccare corso Toscana, procedere per via Borgaro.

Mezzi Pubblici – Metropolitana linea 1: fermata «piazza Bernini» e proseguire in tram; Tram: n° 3 e 9 (fermata: «Piero Della Francesca»); Bus Gtt: n° 3990 da e per Venaria Reale (fermata: 3408)

Attenzione: sul tutto il territorio del Comune di Torino ci sarà la domenica ecologica dalle 10 alle 18. E’ consigliato l’utilizzo dei mezzi pubblici ed è consentito l’utilizzo di auto private con almeno 3 persone a bordo.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on TumblrPin on PinterestShare on Google+Email this to someone