Consiglio Generale Agesci 2017: chiamati per nome

Si è svolto alla base nazionale di Bracciano il 43esimo Consiglio Generale Agesci che per la prima volta ha avuto la partecipazione e la rappresentanza delle Zone attraverso almeno un Consigliere Generale per ogni Zona (frutto della cosiddetta riforma Leonardo delle nostre regole associative). Per il Piemonte: Angelo per la Zona Monviso, Anna per la Zona Valsusa, Dora, per la Zona Vini, Gregorio per la Zona Biella Vercelli, Guido per la Zona Canavesana, Lara e Marco per la Zona Rivoli, Marco per la Zona Novara, Paola per la Zona Cuneo, Rita e Paolo per la Zona Torino, insieme a Ilaria e Federico Responsabili Regionali. Per il Consiglio Generale ha servito anche Giorgio della Zona Vini nel Comitato Mozioni.

Seguiranno nei prossimi tempi le comunicazioni di quanto affrontato e votato in questo Consiglio Generale, ma da subito possiamo comunicare che sono state scelte tre Strategie Nazionali d’Intervento (SNI) per la nostra Associazione:

1) Accoglienza

2) Educare al sogno

3) la Comunità Capi

Queste strategie segnano i nostri percorsi nei prossimi tre anni.

La nostra Regione nel corso dei lavori assembleari ha, tra le altre cose, presentato una mozione perché Agesci prenda posizione pubblica per la Pace considerando anche i più recenti eventi internazionali. Numerose altre Regioni hanno seguito la nostra proposta che è stata approvata. Questa proposta oltre ad una voce che si leva verso l’esterno vuole costituire un supporto alle attività che le nostre unità svolgono per la Pace e come educazione alla Pace.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on TumblrPin on PinterestShare on Google+Email this to someone